Un mese è troppo tardi per una sessione neonato?

E’ mai davvero troppo tardi per una sessione neonato? Probabilmente no, ma come sempre, dipende dalle aspettative.

 

Se sperate di catturare quella tipica “posa neonato” con il bambino avvolto in una fasciatura, la posizione rannicchiata, appoggiato su un grande cuscino, allora sì, potrebbe essere troppo tardi. I neonati grandi, che in fotografia Newborn si chiamano “oldborn“, si addormentano con difficoltà e si svegliano al primo tocco. Inoltre, si muovono molto di più e sono più difficili da fotografare in posa perché non hanno più l’elasticità tipica dei bimbi più piccoli. Anche se desideri un’immagine particolarmente elaborata come quella che si ottiene sovrapponendo una foto del bambino su uno sfondo digitale artistico potrebbe essere tardi. 

Se sei in attesa di un bambino, o hai appena partorito, e stai pensando di prenotare un fotografo per un book fotografico neonato per il tuo bambino, potresti imbatterti in una grande mole di informazioni riguardanti la sessione neonato e  l’età migliore per fare le foto ad un neonato. Scoprirai così che esiste davvero una finestra temporale che i fotografi newborn considerano perfetta per questo genere di fotografia. E che questa finestra è in genere limitata alle prime due settimane di vita del bambino. Qualche fotografo potrebbe addirittura preferire neonati entro i 10 giorni di vita. Qualcun altro potrà essere più elastico e “accettare” neonati fino a 3 settimane. In genere, mai più di 21 giorni.

 

Ma se le tre settimane fossero già trascorse? Devo rinunciare a una sessione neonato?

 

La finestra temporale delle prime due settimane di vita è un’ottima premessa per ottenere foto il più possibile rispondenti alla fase newborn. E’ tuttavia più una linea guida che una regola. In queste prime due settimane I neonati sono da poco tornati a casa dall’ospedale. Dovrebbero ancora immersi in una atmosfera ovattata e capaci di un sonno molto profondo, richiedere periodi di riposo più lunghi e frequenti, saziarsi prima. Se ancora ne avete la possibilità e il vostro piccolo non è ancora nato oppure è ancora in questa fase, prenotate la vostra sessione neonato al più presto. Prenotare in anticipo la sessione neonato vi permette infatti di avere il tempo di scegliere con cura il fotografo giusto, di valutare le varie opzioni, di prepararvi alla sessione neonato e di ottenere le immagini migliori. La sessione fotografica neonato è una delle pietre miliari del primo anno di vita. Non perdetela!

Tuttavia, può capitare di perdere questo momento per tantissimi motivi. Il bambino potrebbe avere bisogno di rimanere più a lungo in ospedale, per cure extra a lui o alla mamma. Se nato prematuro, potrebbe avere bisogno di mettere su peso e di stabilizzarsi. Magari gli ultimi tempi della gravidanza sono stati difficili per la mamma, che non ha avuto il tempo di organizzarsi. O ancora, come gli anni della pandemia ci hanno insegnato, eventi eccezionali potrebbero procrastinare l’appuntamento già fissato della sessione neonato tanto attesa.

Il tuo bambino potrebbe non essere comunque ancora troppo avanti per una sessione fotografica neonato. Ricorda che vale sempre la pena di fare questo importantissimo servizio fotograficoChiama il fotografo prescelto e parla con lui. Le abitudini e i ritmi del tuo neonato sono fondamentali perché capisca se è ancora possibile realizzare per lui un book neonato.

 

 Una sessione neonato “oldborn”?

 

Sarà il vosto fotografo, sulla base di quanto potrete dirgli del vostro bambino, a capire se tentare o meno una sessione neonato “oldborn.

Personalmente, ho avuto ottimo successo con bambini anche di 30/40 giorni di età, particolarmente tranquilli e paciocconi. Al contrario, mi sono capitati bimbi di meno di 15 giorni in preda alle coliche. Questi bimbi, nonostante fossero più piccoli, hanno faticato davvero molto ad addormentarsi o hanno dormito soltanto per brevissimi lassi di tempo. Ogni caso è a sé. Normalmente, dopo i primi 15/20 giorni di vita, i neonati si dimostrano più presenti e più vigili. Faticano di più ad assumere le posizioni fetali e arrotondate della newborn photography. Stanno più spesso svegli. Ma questo non significa che non si potrà regalare ai loro genitori delle magiche foto dei loro bimbi piccolissimi.

Il fotografo potrà accettare la prenotazione con alcune riserve e alcune precisazioni. Di solito, quando capita a me, avverto i genitori che potrebbe non essere possibile ottenere in tutto o in parte le posizioni che si realizzano con un neonato più piccolo. Li avviso che il flusso di lavoro per la loro sessione neonato potrebbe essere differente. Innanzi tutto, l’utilizzo delle tecniche di wrapping del neonato potrebbe essere assolutamente necessario. Potrebbero aspettarsi di ricevere più foto ad occhi aperti. Potremmo concentrarci di più sulle espressioni del piccolo – pose che in genere amano moltissimo!  E potrebbe capitare di lavorare per lo più col neonato fasciato, dato che spesso i bimbi più grandi fanno più fatica con le pose nude.

Se chiamerai il tuo fotografo per spiegargli il tuo caso specifico, nonostante tu possa leggere ovunque che due settimane sono il periodo limite per la sessione neonato, potresti scoprire che spesso esiste un Piano B. E che il fotografo potrebbe effettuare sessioni leggermente diverse per un neonato oldborn.

 

E se il mio bambino è troppo grande anche per una sessione neonato oldborn?

 

Questo potrebbe accadere se il tuo bambino ha già superato le tre settimane, o addirittura ha più di un mese o un mese e mezzo. Se parlando con te il tuo fotografo ti avviserà con competenza e onestà che il piccolo non può più effettuare una sessione neonato, hai tuttavia ancora delle opzioni.

Ci sono ancora molti altri tipi di foto che si possono fare con dei bambini più grandi. Ad esempio, si può provare a catturare la loro personalità grazie alle espressioni del viso e alle interazioni con la mamma e il papà. Inoltre, anche se non si riesce a realizzare quelle classiche pose addormentate tipiche di una sessione neonato, le foto di un bimbo più grande, sveglio, sono comunque adorabili e saranno sicuramente apprezzate dai genitori.

Potrà essere anche tentato un approccio più lifestyle, con il bambino in braccio da sveglio, da addormentato o durante l’allattamento. Con questo tipo di approccio si può fotografare un neonato anche fino a 6/8 settimane di vita.

Quindi, se state pensando di fare una sessione neonato, non aspettate ancora più a lungo! Nella mia esperienza, i genitori che hanno perso per qualunque motivo la finestra newborn scelgono spesso di fare una sessione bebè 3/6 mesi. Questa sessione è ideale per ricordare il loro bimbo quando ancora è piccolino, dipendente in tutto da mamma e papà e ancora non in grado di stare seduto da solo. In questa fase il piccolo è più attivo, inizia a sostenere la testolina da solo e a interagire con i suoi genitori, sorridendo e mostrando gioia quando li vede.

 

Programma subito la tua sessione neonato!

 

In una recente sessione fotografica bebè, la mamma di un bambino di 4 mesi mi ha chiesto di tentare di realizzare una posa da addormentato newborn style. Programmare la sessione nell’orario giusto e approfittare di una fase di rilassamento del piccolo post poppata ha fatto sì che potesse ottenere un risultato veramente spettacolare.

Con tanta pazienza, qualche dose extra di latte e con le dovute aspettative, sarete in grado di portare a casa un ricordo meraviglioso dei primi importantissimi giorni del vostro bambino anche se non avete potuto approfittare delle prime due settimane. Più svegli, meno svegli, con occhi aperti o chiusi, in braccio ai genitori o avvolti in teli colorati. In qualunque modo potrà, il vostro fotografo professionista specializzato in newborn sarà in grado di farvi vivere un’esperienza unica che vi regalerà emozioni e memorie fondamentali per la vostra famiglia.

Se desiderate saperne di più sulla mia sessione neonato, sulla mia esperienza, sulle tempistiche migliori e sul vostro specifico caso, chiamatemi al telefono o scrivetemi tramite il form sottostante. Non vedo l’ora di capire cosa possiamo fare insieme per il vostro neonato! Vi aspetto!

 

 

 

 

 

Isabella Allamandri

Isabella Allamandri

Fotografa di maternità e neonati

Isabella è fotografa professionista a Pisa con Studio fotografico dedicato alla prima infanzia attivo in città dal 2012.
Negli anni si è sempre occupata della nicchia specifica della fotografia di famiglia, con focus specialistico sulla maternità e sui neonati, nonché bebè da 0 a 12 mesi di vita.
E’ Socio Fondatore della prima Associazione Professionale dedicata alla protezione dell’immagine del bambino in fotografia.

Dal momento che effettua soltanto poche sessioni al mese, per garantire ai Clienti un flusso di lavoro funzionale e un’esperienza sempre all’altezza delle aspettative, vi invita a contattarla telefonicamente al +39 3934377701: in una chiacchierata informale e senza alcun impegno potrete capire se i suoi servizi fotografici fanno al caso vostro e quali sono le vostre esigenze per questo progetto.

Utilizza il form per metterti in contatto con me: sono a disposizione per spiegarti ogni fase del mio lavoro con i neonati ed i piccolissimi, e per sciogliere qualsiasi dubbio possa trattenerti dall'iniziare il tuo viaggio fotografico personalizzato. Scrivimi subito perché a causa della personalizzazione che dedico a ciascun Cliente prendo pochissime sessioni al mese e la mia disponibilità è limitata. In alternativa, puoi chiamarmi al 3934377701 o scrivermi a info@allamandri.it  Ci sentiamo presto!

Non dimenticare di inserire il tuo numero di telefono per un contatto diretto.

 

Conformità GDPR 679/216:

15 + 10 =

Ti può interessare anche: