Luce flash e neonati: il flash è dannoso per un neonato?

Si è molto discusso negli anni sull’argomento luce flash e neonati. Ma il flash è dannoso? I genitori si domandano se sia sicuro fotografare i propri bambini. Si preoccupano non soltanto dei flash da studio durante le sessioni fotografiche newborn ma anche delle compattine digitali o dei cellulari che usano a casa. Per loro è importante documentare la propria vita di ogni giorno nella maniera corretta. Danno valore alla fotografia newborn e di famiglia. Tuttavia, questi genitori temono che l’esposizione degli occhi dei loro neonati ad una forte fonte di luce come quella di un flash possa danneggiare la loro vista.

 

Luce flash e neonati: cosa dicono gli esperti

In realtà, sono stati condotti molti studi approfonditi su questo argomento. Il risultato è che gli occhi dei bambini non sono danneggiati in alcun modo dal flash di una macchina fotografica. Al contrario, altre fonti di luce si rivelano molto pericolose: tra queste, la luce diretta del sole.

Lo ha affermato l’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità IAPB Italia Onlus in un articolo del 2017.
In questo lavoro l’Agenzia ha spiegato come i flash delle macchine fotografiche non hanno conseguenze negative per la retina e la cornea. Il lampo luminoso sarebbe troppo rapido per causare danni. Nel caso di un neonato, che non fissa la fonte di luce durante lo scatto, la protezione è ancora maggiore rispetto a quella di un adulto, al contrario di quanto si possa pensare.

Un interessante studio rileva altresì che l’utilizzo di una luce flash durante lo scatto di una fotografia ad un neonato possa aiutare a rilevare problemi visivi in età precoce, studiando il modo in cui si verifica l’effetto “occhi rossi“.

Infine uno studio giapponese del 2006 ha determinato che l’esposizione al flash è pericolosa per l’occhio solo quando si superano i 1000 flash in tempi brevi e a 10 centimetri dal volto. Ovviamente, il vostro neonato non sarà mai sottoposto a questo genere di tortura!

 

Come il mio fotografo gestisce luce flash e neonati?

 

Un fotografo di neonati è specializzato nella fotografia di piccoli e piccolissimi. Perciò, gestisce luce flash e neonati in modo assolutamente sicuro. Prima di tutto, la maggior parte delle foto alle quali punta sono effettuate a bimbo addormentato e quindi con occhi chiusi. In questi casi, il lampo non raggiungerà l’occhio del bambino. Per questo motivo luce flash e neonati possono tranquillamente coesistere durante una sessione fotografica.

Secondariamente, la luce utilizzata dal fotografo di neonati è ben diversa da un piccolo flash puntato direttamente nel viso del soggetto. In questo caso, è molto meno indicata la luce flash di una macchina fotografica casalinga rispetto ad un flash di studio.

Il flash di studio è utilizzato con la luce puntata nella direzione opposta al bambino e protetto da un softbox molto grande che diffonde la luce. Più il softbox è grande e più la luce è diffusa; più il telo che lo ricopre è spesso e più la luce è morbida. La luce viene riflessa dall’ombrello posizionato dietro al flash, quindi non è mai diretta. Il flash non è puntato in direzione del bambino ma piuttosto di fronte a lui. Si genera così un’illuminazione per “avvolgimento”, e la sua posizione non è mai frontale ma laterale al soggetto ritratto.

La posizione dell’apparecchiatura, la sua distanza, la sua altezza, la potenza a cui è regolato il flash, la durata rapidissima del lampo e la direzione della luce rendono assolutamente sicuro l’utilizzo di questo accessorio durante la sessione fotografica dedicata al vostro bambino.

 

E tu, che approccio usi sui neonati?

 

Se avete dubbi sul vostro fotografo e su come gestisce luce flash e neonati, ponetegli le vostre domande. Ricordate che scegliere il fotografo giusto per il vostro neonato non è semplice ma è sicuramente un compito che richiede un’attenzione particolare. Nel mio Studio, dispongo di un’illuminazione led senza lampo flash (led window) e di flash professionali con diffusori softbox da 180 centimetri, perfettamente adatti all’illuminazione di un neonato o di un bebè.

Per parlare con me di questo e altri dubbi che possano sorgervi prima di decidere di far fotografare il vostro bambino, chiamatemi al telefono o scrivetemi tramite il form sottostante: vi spiegherò come la luce sarà modellata dai modificatori prima di raggiungere il vostro bambino, e di come la sua sicurezza sia sempre e costantemente una mia priorità. Vi aspetto!

Isabella Allamandri

Isabella Allamandri

Fotografa di maternità e neonati

Isabella è fotografa professionista a Pisa con Studio fotografico dedicato alla prima infanzia attivo in città dal 2012.
Negli anni si è sempre occupata della nicchia specifica della fotografia di famiglia, con focus specialistico sulla maternità e sui neonati, nonché bebè da 0 a 12 mesi di vita.
E’ Socio Fondatore della prima Associazione Professionale dedicata alla protezione dell’immagine del bambino in fotografia.

Dal momento che effettua soltanto poche sessioni al mese, per garantire ai Clienti un flusso di lavoro funzionale e un’esperienza sempre all’altezza delle aspettative, vi invita a contattarla telefonicamente al +39 3934377701: in una chiacchierata informale e senza alcun impegno potrete capire se i suoi servizi fotografici fanno al caso vostro e quali sono le vostre esigenze per questo progetto.

Utilizza il form per metterti in contatto con me: sono a disposizione per spiegarti ogni fase del mio lavoro con i neonati ed i piccolissimi, e per sciogliere qualsiasi dubbio possa trattenerti dall'iniziare il tuo viaggio fotografico personalizzato. Scrivimi subito perché a causa della personalizzazione che dedico a ciascun Cliente prendo pochissime sessioni al mese e la mia disponibilità è limitata. In alternativa, puoi chiamarmi al 3934377701 o scrivermi a info@allamandri.it  Ci sentiamo presto!

Non dimenticare di inserire il tuo numero di telefono per un contatto diretto.

 

Conformità GDPR 679/216:

15 + 12 =

Ti può interessare anche: