"Se vuoi volare, rinuncia a tutto ciò che ti pesa" (Buddha)

SMILE. YOU’RE IN MY HAPPY PLACE

Ognuno di noi dovrebbe avere il suo posto felice.  Il mio è il mio studio fotografico.

Ho cercato per anni un posto che potessi sentire mio, in grado di permettermi di lavorare in armonia con le cose che faccio, di offrire ai miei Clienti quel senso di calore che normalmente non si percepisce in un negozio, o in un freddo studio fotografico di vecchio stile.

Volevo un posto che vi facesse sentire a casa. Nel quale potersi sedere a prendere un caffè, mentre mi raccontate del vostro parto o dei progressi del vostro bambino. Nel quale potervi mostrare personalmente i provini delle vostre fotografie, consigliandovi su come valorizzare le immagini per ottenerne splendidi art-work per la vostra casa, invece di inviarvi semplicemente un link ad una galleria on line che non mi permetteva né di consigliarvi né di aiutarvi nella selezione.

Volevo un posto nel quale ciò che vedevo mi rispecchiasse: il mio stile pulito ed elegante, la mia ricerca dell’essenziale, il total white, la ricerca della luce.

Lo Studio

Al tempo stesso, non volevo lasciare il mio luogo “storico” di lavoro: il centro di Pisa.
Prima fra le fotografe di gravidanza, neonati e bambini in zona – arrivata a questa nicchia di settore quando ancora non ci pensava praticamente nessuno – prima del boom dell’offerta, ma soprattutto prima della ricerca e della domanda – avevo fatto del centro la mia zona di “appartenenza”, certa di coniugare l’esigenza di una fotografia moderna con la comodità di una zona vicina a tutto, facile da raggiungere e di aiuto nella gestione delle sessioni, soprattutto per le necessità di distrazione dei bimbi piccoli non direttamente coinvolti nella sessione.

Non era facile. Non a Pisa. E mi è occorso tempo. Ma è con grande gioia che vi presento il mio posto felice, lo studio fotografico nel quale sarete ospiti durante i vostri servizi fotografici, a partire da marzo 2018. Spero che vi piaccia quanto piace a me!

Il cambiamento non è mai doloroso. Solo la resistenza al cambiamento lo è. (Buddha)